9 consigli pratici per scrivere la pagina “Chi Siamo” del proprio sito

By Diego Gualdoni | Seo

Mar 16
Pagina chi Siamo

Se ripensiamo a tutte le pagine Chi Siamo che abbiamo letto online per conoscere meglio le aziende, ci accorgiamo che circa il 90% si somiglia: la solita storiella raccontata, a volte noiosa che non lascia niente altro che la sensazione di cose già lette..

La pagina Chi Siamo è una delle più importanti e, soprattutto, una delle più visitate: il motivo è facile ed intuitivo. L’utente che arriva sul tuo sito per la prima volta, perché interessato ad uno tuo prodotto/ servizio, vuole sapere qualcosa in più su di te prima di passare ad un ipotetico acquisto.

Nel momento in cui l’utente si trova su questa pagina possono accadere due cose:

  • La pagina è ben strutturata, attrae l’utente e si differenzia da quella dei tuoi concorrenti.
  • Oppure la pagina è noiosa e racconta sempre le solite cose.

Di seguito ti riporto 9 consiglia pratici e semplici da seguire per migliorare la tua pagina Chi Siamo, in modo tale da avere un “biglietto da visita” migliore rispetto a quello della concorrenza.

1 – Racconta la tua STORIA.

Racconta la tua storia se ce l’hai: perché hai deciso di fondare l’azienda, cosa ti ha spinto a farlo, quali difficoltà hai incontrato …

Fallo per accorciare le distanze tra te e l’utente, in modo tale che sia meno diffidente: non aver paura di scrivere troppo: ricorda che non è vero che le persone non prestano attenzione a quello che leggono sul web.

La verità è che non c’è nulla di interessante da leggere.

2 – Mostra PERSONALITA’: fai la pagina “Chi NON siamo”.

Questo sicuramente è qualcosa che l’utente non si aspetta di leggere: bene un punto in più per te che hai catturato la sua attenzione.

Descrivi a quale categorie non appartieni, elenca quali sono le tipologie di prodotti o servizi che non ti appartengono, quali cattive abitudini tipiche del tuo settore non hai..

Usa un po’ di ironia, che non fa mai male: magari dopo aver descritto chi non sei puoi iniziare a raccontare la tua storia.

3 – Mettici la FACCIA.

Quando scrivi la pagina Chi Siamo ricordati sempre di pubblicare tua foto, una dei tuoi collaboratori presentandoli con nome e cognome.

Anche questo permette di ridurre la distanza che ci separa dall’utente: per chi non ci conosce è importante poter associare all’azienda un volto.

4 – Fai un video.

Nella realizzazione della pagina Chi Siamo utilizza anche un video.

Mi raccomando di non usare questo strumento per far vedere i tuoi capannoni dall’alto, i macchinari in funzione, il prodotto finito o cose simili.

Realizza un video mettendoci, come dicevamo al punto precedente, la FACCIA: questo vuol dire spiegare a voce Chi Siamo.

Scegli di raccontare la tua storia, di spiegare chi NON SEI oppure di mettere in pratica anche qualcuno dei consigli che seguono.

Ricordati inoltre di riportare una trascrizione testuale del video, dal momento che qualcuno potrebbe non riuscire a vederlo.

5 – Fai parlare i tuoi clienti.

Un altro consiglio molto importante che voglio darti è quello di sfruttare anche le testimonianze dei tuoi clienti, nelle quali parlano di quale prodotto o servizio hanno acquistato e di come grazie a te hanno risolto il loro problema.

Puoi raccogliere le loro testimonianze in tre modi:

  • Testimonianze video: rappresentano la scelta migliore perché sono quelle che meno di tutte possono essere modificate. Ricordati di inserire in apertura tutti i riferimenti della persona (nome e cognome, azienda di appartenenza e ruolo nel caso in cui lavori nel settore b2b);
  • Testimonianze dai Social Network: fatti lasciare una recensione sulla pagina aziendale, se usi Facebook, oppure se usi Linkedin fai mandare una mail dall’account del cliente. In questo modo potrai pubblicare gli Screeshoot delle testimonianze ricevute, inserendo sempre il link ai profili dei clienti in questione.
  • Testimonianze scritte: fatti inviare via mail la testimonianza del cliente e poi pubblicala. Chiedi sempre la sua autorizzazione per pubblicare i suoi riferimenti in modo da non avere testimonianze anonime.
  1. Fai parlare i dipendenti.

Se con il tempo hai costruito uno staff unito che la concorrenza ti invidia e che lascia i tuoi clienti soddisfatti, parla anche di loro nella pagina Chi Siamo.

L’ideale sarebbe far parlare direttamente loro: la loro storia, cosa li ha portati in azienda, la crescita personale di ognuno, la passione con cui svolge la sua mansione …

Anche questo ti permetterà di rendere più umana la tua azienda agli occhi dell’utente che potrà conoscere le persone con cui dovrà rapportarsi se sceglierà la tua azienda.

6 – Parla come mangi.

Vuol dire non usare termini troppo difficili, scrivi dando del TU all’utente:chi legge vuole capire SUBITO cosa dici e vuole sentirselo dire con parole comprensibili.

7 – Parla della SOLUZIONE, non del tuo prodotto.

Non parlare dei prodotti che produci o dei servizi che eroghi: è un grande sbaglio!

La gente è alla ricerca di SOLUZIONI: questo vuol dire descrivere quale problema il tuo prodotto/servizi permette di risolvere.

8 – Non darla per scontata.

Non dare mai poca importanza alla pagina Chi Siamo, non darla mai per scontata.

Questo è un altro errore gravissimo che spesso le persone commettono: quindi dopo aver letto questo articolo, ricontrolla subito la tua pagina e correggi gli errori.

CONCLUSIONI.

Dopo aver analizzato ed eventualmente migliorato la pagina Chi Siamo della tua azienda, controlla se i tuoi sforzi sono stati ripagati: controlla le analytics.

In particolare verifica se aumenta il “tempo medio sulla pagina”, ovvero se gli utenti stanno più tempo sulla pagina, se la leggono tutta o meno, se la trovano interessante.

Raccogli il loro parere, scopri se gli è piaciuta: vedrai che se la troveranno interessante ti lasceranno commenti positivi, sottolineando tutti i suoi pregi.

Follow

About the Author

Appassionato Seo, tutto qua :-)

(1) comment

Add Your Reply

Marketing Automatico

Moltiplica leads, clienti e profitti!

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere la guida gratuita.